Gàldar

4 marzo 2014 Non attivi Di davide

Antico feudo dell’ultimo re locale Tenesor Semidan, la città di Gàldar annovera diversi siti storici: la Cueva pintada (grotta dipinta), con pitture a motivi geometrici, e l’antico Tùmulo de la Guancha. Una maestosa dracena fronteggia il Municipio, nel quale è allestito un museo di reperti guanci.


Nella chiesa settecentesca costruita nell’area del palazzo di Tenesor Semidan, i fonti battesimali in maiolica verde provenienti dall’Andalusia sarebbero serviti per la conversione forzata degli indigeni durante la conquista spagnola. Santa Maria de Guia è un grazioso villaggio conosciuto per il latte di capra e i deliziosi formaggi al fiore di cardo. La sua chiesa è stata decorata dallo scultore José Lujàn Pérez, nato nei dintorni, a Tres Palmas. Il celebre compositore francese Camille Saint-Saén visse, a Llanos de Parra, un villaggio nelle vicinanze. Uscendo da questo pittoresco villaggio, la strada che percorre la piana di Vega Mayor vi concederà, infine, una guida più rilassata.